Il tutto è maggiore della somma delle parti

 

Se vogliamo trarre il massimo da una relazione dobbiamo sinceramente impegnarci ad essere di beneficio all’altro. Perché? Perché insieme formiamo qualcosa di più di due individui. E’ una legge di natura ed è anche alla base della psicologia della Gestalt: “il tutto è maggiore della somma delle parti”. Pensaci. Quando due esseri si incontrano le loro interazioni ed il modo in cui si influenzano l’un l’altro danno vita a qualcosa si più di quello che farebbero separatamente. Questo qualcosa che “prende vita” abbraccia entrambi e non è separabile da nessuno dei due, sicchè essere di beneficio per l’altro è come esserlo per noi stessi.

7 Commenti

  • Alex ha detto:

    Se pensiamo solo a noi stessi, alla nostra serenità e non a quella di chi ci è vicino, prima o poi tutto finisce.Il punto è che se non amiamo abbastanza non penseremo mai al benessere dell’altro come prioritario. Se hai vicino una persona infelice, sei infelice.E’ tutto collegato ….

  • Sara ha detto:

    Alcuni mi hanno chiesto perchè ho cestinato un commento: era in teoria antecedente al mio ultimo post, quello delle 5:04 PM, e per i soliti giri strani che capitano quando si fa un “botta e risposta” è finito invece in coda, e non aveva assolutamente alcun senso!

  • Angelo Vaira ha detto:

    Ma il piacere di stare insieme è BENEFICIO…

  • Sara ha detto:

    Per il piacere di stare assieme, nient’altro.Sara

  • Claudia ha detto:

    Essere di beneficio non vuol dire necessariamente condividere o supportare o rinuciare ad essere indivudo..ma se non sono di beneficio all’altro e l’altro non lo è per me perchè mai continuare una relazione?

  • Anonymous ha detto:

    “Se vogliamo trarre il massimo da una relazione dobbiamo sinceramente impegnarci ad essere di beneficio all’altro”Sono di tutt’altra opinione, dobbiamo per me prenderci cura di noi stessi. Oppure cosa intendevi per “essere di beneficio all’altro”? E se l’altro non vuole che tu gli sia…di beneficio? Allora la tua nullafacenza sarà di beneficio? Che casino…Credo che le relazioni possano essere in mille modi, non c’è un modo giusto di viverle.Io ho cambiato recentemente il mio modo di gestirle proprio perchè aiutare l’altro, condividere, supportare portavano solo alla rinuncia in parte o in toto del mio essere individuo, dei miei spazi, della mia libertà.E di quella dell’altro.E per me non è la fusione il giusto modo di vivere la coppia.Una bella frase di saint Exupery dice che stare assieme non significa guardarsi l’un l’altro ma guardare insieme nella stessa direzione.sara

  • Alex ha detto:

    A me sinceramente è capitato anche di dar vita a qualcosa di meno di quello che avrei fatto separatamente.Probabilmente non era una giusta relazione o forse non ho ben capito il senso di quello che volevi dire…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.