Su e giù (seconda parte)

“Su e giù” è quello che ci accade ogni giorno mentre siamo in balia delle circostanze: se viviamo in superficie è naturale che sia così. 

Oscilliano le nostre emozioni come fossimo su un’altalena.

Alcuni sono convinti che ci debba essere un motivo preciso perchè si possa gioire: un aumento di stipendio, una vacanza, l’attrazione verso qualcuno. Ma libertà è sentirsi bene senza nessun motivo. La felicità è qualcosa che facciamo nella nostra mente, non ha nulla a che vedere con le cause esterne. Infatti non facciamo in tempo a goderci le “circostanze” che cominciano ad annoiarci e pensiamo già a come ottenere altre cose che in realtà una volta ottenute non vediamo più così appetibili. E così di continuo. Perchè vivi in superficie.

Immergiti. Cogli a piene mani la cosa più importante: non quello che sperimenti, ma CHI sperimenta. Cosa permette alle emozioni di emergere ed ai pensieri di nascere, giocare e dissolversi? Da dove vengono le emozioni? E dove tornano quando scompaiono? Non sei le tue emozioni, sei lo Spazio che permette a tutto questo di accadere. Dobbiamo solo allenarci a sperimentare lo specchio dietro le immagini.

Quel su e giù ad un certo punto diventa su e su. Ci sono delle oscillazioni, ma sempre in alto. La tua mente diventa stabile e sperimenta solo il meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.