Usate il blog!

Sono felice di constatare che il blog sta diventando sempre più quello per cui è stato concepito: un luogo di scambio, aperto a tutti.

E per riprendere le parole di Adele in un commento al post sul Corso per Istruttori Cinofili: condividere, mettersi in gioco, aprirsi agli altri, essere curiosi, guardare attraverso gli occhi degli altri (animali compresi) sono i metodi migliori per crescere.

Un abbraccio!

Angelo

5 Commenti

  • Fit100 ha detto:

    Gentilissimo Sig. Vaira,
    Non so se sto scrivendo nel posto giusto, ma non usando i social non sapevo in che modo contattarLa.
    Volevo sapere se conosce bene il comportamento dei clc, grazie mille.
    Saluti

  • Annamaria Bonanome ha detto:

    22 giugnoAnnamaria Bonanome
    Clicker e sordità
    Gentilissimo Angelo, cerco consiglio o suggerimento per aiutare Dancan, la mia vecchia amica meticcia di 12 anni che sta diventando sorda.
    E’ ancora tanto vivace e piena di curiosità, ma la sua sordità riduce in parte la nostra comunicazione, almeno in quelle situazioni in cui il linguaggio gestuale, che si è rafforzato negli anni, non può funzionare, come nel caso del richiamo a distanza o quando è libera in passeggiata.
    Ho appena finito di leggere il tuo libro (veramente appassionante) ed ho pensato di utilizzare il clicker, che Dancan sente bene, come richiamo.
    Nel tuo libro però il clicker è utilizzato in modo differente, mi chiedevo come posso fare a usarlo solo come richiamo.
    Considera che non lo ho mai utilizzato con Dancan.
    Ti ringrazio sin d’ora se vorrai offrirmi il tuo consiglio. Attendo ansiosa e speranzosa.

  • Anonymous ha detto:

    Giusto per essere polemica, come sono io, ma mi sembra che nel blog di idee discordanti ce ne siano pochine. Anzi, a volte sembra piu’ un fan club, il dare reagione sembra immediato, quasi non ci fosse stata nemmeno analisi, critica e eventuale accettazione di quello che viene detto. Non riesco a capire se e’ dovuto al fatto che persone che frequentano un certo ambiente abbiano molte idee in comune, o comunque un certo modo di..sentire, per cui i sassi lanciati nello stagno hanno un effetto immediato e simile nelle diverse persone, o se nessuno dice quello che non va, nel senso che chi ha un parere diverso si gira e se ne va o non lo dice o che. A me hanno lasciato davvero perplessa i commenti sul corso educatori. Possibile che tutto fosse perfetto? E anche se una persona davvero si e’ trovata cosi’ bene da non trovare nemmeno una virgola fuori posto, non ci sono idee su altre cose da fare? A me sembrerebbe molto piu’ produttivo ci fossero dicussioni con persone che per nulla condividono metodi e idee…Forse ho detto quello che intendevo in maniera un po’ aggressiva, ma spero si leggera’ tra le righe cosa intendevo.Sara

  • Adele ha detto:

    Grazie Angelo, utilizzando il blog un abbraccio anche a te, per pensare, provare a chiarirsi attraverso l’altro e rinascere insieme ogni volta un pò “verso un nuovo territorio”. Mi vengono in mente adesso gli occhi del mio cane,Adele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.