Video: Cosa Fare Quando un Cane Fa Pipì in Casa

Troverete il video interessante per diversi aspetti. In questo articolo cominciamo con un approfondimento su cosa fare quando un cane fa pipì in casa.

 

Regia: Christian Moggi

Detesto quando i cuccioli vengono lasciati da soli in cucina durante la notte e poi li si punisce per aver fatto pipì, come se fosse un dispetto. Non è un dispetto. È la norma!

Quando un cane fa pipì in casa se la rischia. C’è chi lo punisce, chi gli mette il muso nella pipì perché capisca che non deve mai più farlo, chi lo minaccia col giornale. Questo purtroppo complica le cose, come vedremo. C’è anche chi preferisce premiarlo quando la fa all’aperto, ma anche qui sembra che i progressi non siano così rapidi ed è qui che la famiglia comincia a chiedersi dove sbaglia, cambia strategia repentinamente non sapendo cosa fare, giacché i consigli di amici, veterinari e vicini di casa sono diversi e spesso in contrapposizione fra loro. Cosa possiamo fare quindi? E cosa invece non bisogna assolutamente fare? Qual è il metodo più efficace?

muso nella pipìMettere il muso nella pipì? Basta!

Vedi la pipì sul pavimento e trascini il cane sul posto per punirlo? Il cane non capirà che ha sbagliato prima, ma che quella roba lì per terra provoca guai. Il risultato è che avrà un’aria mesta mesta al tuo rientro in casa se ha fatto pipì, perché per lui pipì per terra = punizione. Ma non avrà capito che non deve farla e lo dimostra il fatto che la fa ancora.

Non è un dispetto!

Essenziale comprenderlo. Ne va della buona riuscita del nostro programma di educazione a fare pipì fuori. I cani non fanno pipì in casa per dispetto, ma perché non riescono a trattenersi o non hanno ancora capito o, in casi particolari, per disturbi organici o psicologici. A noi l’intelligenza di capire, prima di tentare di farci capire!

Quando non riescono a trattenersi

Alcuni cani non vorrebbero fare i bisogni in casa, ma non riescono a trattenersi. I cuccioli a volte hanno già imparato a fare la pipì all’aperto, ma non riescono a trattenersi, hanno la vescica piena. Il cucciolo è in fase di rapido accrescimento e perché le proteine formino muscoli e tessuti hanno necessità di legarsi a molecole di acqua. È necessario quindi che il cucciolo beva tanto e di conseguenza faccia anche tanta pipì, anche dieci volte al giorno. Il nostro compito è che esca a sufficienza, non quello di punirlo quando la fa in casa, che anzi aumenterebbe lo stress del cane e per questo urinerebbe più frequentemente.

Quando lo porti a casa appena adottato

Forse non ci facciamo caso, ma staccare un cucciolo da mamma e fratelli non è cosa a lui gradita. Il conforto dato dal calore della mamma e l’odore del gruppo è necessario per uno sviluppo sano. È normale che il cucciolo piangerà se da solo, perché sarà a disagio e per questo si stresserà e sarà più facile che faccia pipì in casa. Detesto quando i cuccioli vengono lasciati da soli in cucina durante la notte e poi li si punisce per aver fatto pipì, come se fosse un dispetto. Non è un dispetto. È la norma. È normale che facciano pipì. Per stress o perché ha la vescica piena ed è sbagliato punirlo per questo. Non dovrebbero mai essere puniti per questo.

cane fa pipì sul pratoLa regola numero 1 per insegnare al cane a far pipì fuori casa

La regola numero 1 è: deve esserci una forte sproporzione a favore del numero delle pipì che fa fuori rispetto a quelle che fa in casa, per un periodo che va dai 30 ai 60 giorni. Per via di un apprendimento di tipo associativo il cucciolo avrà pian piano la necessità di avere gli odori che ci sono all’aperto per riuscire a fare pipì, ovvero si tratterrà in casa, proprio non riuscirà a farla e segnalerà che ha bisogno di uscire. Quando sento i miei cani lamentarsi di notte, so che stanno male e devono uscire. Lo chiedono a gran voce, non si trovano più a fare i bisogni in casa, così li posso portar fuori, tenere pulita la casa e farli felici, godendoci il fresco e il silenzio della notte.

Per riuscire a osservare la regola numero 1, seguite le indicazioni espresse nel video, come tenere sott’occhio il cane e portarlo fuori appena si notano i segnali che sta per fare i bisogni.

Questo è il processo di apprendimento che conta di più. Fatto questo non c’è nemmeno bisogno di premiarlo quando la fa nel posto giusto.

Premiare quando la fa nel posto giusto? Non è necessario, tranne quando…

Possiamo ulteriormente aiutare il cane a capire dove è corretto fare pipì premiandolo appena ha finito di farla nel posto giusto. Questo non è indispensabile, ma diventa necessario quando il cane è rimasto spaventato per le punizioni ricevute in casa. Questo lo porta a evitare di fare la pipì in presenza del proprietario, ovvero lo porti fuori in passeggiata e la trattiene. Poi rientra a casa, si nasconde alla tua vista e la fa. Qui sarà bene sospendere le punizioni e cominciare a premiarlo quando la fa all’aperto.

Cosa faccio se lo becco sul posto?

Digli che non va. E appena si blocca, portalo nel luogo giusto e premialo. Così da comunicargli “non ce l’ho con te o con l’azione, ma col luogo in cui la fai; solo quello è sbagliato”. Per inibirlo puoi buttare per terra un libro, fare rumore. L’importante è che il suono sia commisurato alla sola interruzione del comportamento. Se forzi di più la mano perché sei arrabbiato, comprometterai il programma e fari un gran macello: non vorrà farla in tua presenza. Non stai dicendo al cane che lui è sbagliato, ma che in quel luogo non va bene. Puoi anche usare una vocalizzo breve e incisivo, come “Ah! Ah!”, oppure “Beh!”. Questi suoni brevi e forti arrestano il comportamento. Ai miei clienti chiedo di non usare il “no” poiché ho notato che l’effetto è: “È un ordine! Se trasgredisci le prendi sul serio perché mi disobbedisci”. E questo è controproducente che accada, perché rovina la relazione e l’apprendimento, stressando il cane e causando ancor più pipì.

Quando il problema non è l’educazione

Faccio questo lavoro da diciotto anni e ho aiutato moltissimi cani. Per la maggior parte di loro si tratta solo di cattive abitudini, soprattutto quando sono cuccioli. Altre volte si tratta di problemi di altra natura. E allora, prima di andare avanti…

Se provi i metodi qui descritti e non funzionano, potrebbe essere che la causa delle pipì in casa sia ascrivibile a:

  • iperattività
  • disturbi sociali
  • stress
  • frustrazione dei bisogni fondamentali
  • potofilia
  • disturbi dell’umore
  • ansia da separazione
  • iperattaccamento secondario
  • patologie organiche di varia natura

Un professionista, attraverso un’indagine accurata, come quantità dell’urina, luogo in cui è situata, frequenza e altri fattori è in grado di identificare la causa precisa e quindi di affrontare il problema nel migliore dei modi. In questi casi il cane non imparerà a non fare i bisogni in casa con i metodi descritti nel video, ci vorrà altro. Quindi non datevi per vinti e contattate un bravo istruttore cinofilo o un bravo veterinario.

53 Commenti

  • benedetta ha detto:

    salve io ho un husky che ha appena compiuto i 4 mesi… viene portata regolarmente fuori e anche per un lasso di tempo molto ampio… nonostante ciò lei ancora fa la pipi in casa sopratutto la sera …. secondo lei cosa può essere? come si può intervenire?

  • ana ysabel hernandez ha detto:

    buongiorno sono disperata il mio cagnolino ha 7 anni,non si riesci accopiare con nessuna cagnolina,piace il mio gato, adesso la mia desperazioni es ke non riesce afare il bisognino suo piange infernalmente e come si qualcosa lo tubiera bloccata non so cosa fare,oggi es domenica y noso como aiutarlo si qualguno mi sugerisce qualcosa de poter aiutarlo gracia la mia email e chva56@live .it. gracie aspetto qualquier comento in reguardo.buona domenica
    +

  • Valeria ha detto:

    Salve ho bisogno di aiuto.. ho un cucciolo di appena 3 mesi sono andata a prenderlo in un rifugio é con me da un mese all inizio stava facendo i suoi bisogni sulla traversina ma adesso la fa dappertutto la pipì specialmente la fa sui divani e sui letti ho bisogno di aiuto come posso fare per abituarlo a farlo sulla traversina ???

  • Angelina ha detto:

    Gentile signore Vaira.ho due cani di cui uno di neve anni e l’altro di un anno che sino a quando sono stata in casa hanno sempre fatto la pipi sui giornali in veranda dove li avevo abituati pur portandoli regolarmente fuori tre volte al giorno..Le ho premesso sino a quando sono stata a casa perche’ dovendo andare in ospedale per un femore rotto ho dovuto mandare i miei cani a Napoli da mia nipote in mia assenza.Al mio è al loro ritorno a casa hanno cominciato a fare pipi un po’ dovunque cosa mai verificatasi in precedenza Capisco lo stress subito per la mia assenza ma ora, non so come fare per riabituarli alla vita di prima .La ringrazio a priori e la prego di darmi dei suggerimenti che un professionista come lei puo’ e che io stimo moltissimo e non glielo dico perche’ lei prenda in considerazione cio’ che le chiedo ma e’ perche’.’ lo penso veramente

  • Anna ha detto:

    Ho un amstaff femmina di quasi 4 mesi … Ho un problema grosso… Con tutte le traversine non riesce a fare sempre lì ..Non la scendo sempre per motivi di lavoro… Mi.fa bisogni grandi e piccoli dappertutto..La traversina non le basta… poi si è fissata vicino ad un mobile e fa la maggior parte li la pipì. .c ‘è un metodo per non farla fare più in quel posto… E anche altre parti della casa?? Poi un altra cosa un amstaff femmina di questa età …Quanto dovrebbe pesare??? Io la vedo magrolina..Il veterinario dice sta bene….

  • Cate ha detto:

    Ciao, io ho tre cani in casa. L’ultima arrivata è una trovatella che ha ormai quasi due anni. Non è una regola, alterna periodi in cui non lo fa ad altri in cui è una costante, parlo del fatto che urina vicino ai miei piedi, oppure ai piedi delle scale che raggiungono la mia stanza. Non sono io la persona che la accudisce, per cui il mio rapporto con la cagnolina è limitato a pochi momenti nella giornata. Cosa può essere?

  • Marco ha detto:

    Salve ho un cucciolo di Labrador di 5 mesi. Da 3 mesi che é con noi il cane ha imparato ad usare le traversine e viene premiato ogni volta che fa i bisogni all’aperto tanto che fino ad una ventina di giorni fa limitava la minzione a casa a due volte al giorno e sempre sulle traversine. Ora però sono 15 giorni che il cane ha inziato a fare molta pipi, una volta ogni ora e mezza più o meno, ignorando le traversine e sistematicamente in un punto della casa o sui tappetoni dove dorme. Posizionando le traversine nel suo “nuovo punto preferito” il cane continua ad evitarle ed urinare molto spesso “allagando” casa. Da cosa può dipendere? Come mi devo muovere ?
    Inoltre il cane è stato sgridato con voce grossa quando ha iniziato ad urinare recentemente fuori dalle traversine sistematicamente ed ora si mostra palesemente dispiaciuto e dimesso ogni volta che urina per casa sul suo tappetone o sul pavimento.

    • maria giovanna loria ha detto:

      Ciao Angelo
      Musa, la mia cagnolina di taglia media presa al canile quando aveva circa 4/5 mesi, malgrado esca molto durante il giorno, abbia un carattere molto equilibrato e giocoso e passi poco tempo a casa da sola , a volte continua a fare la pipì in casa
      Il guaio è che spesso l’ha fatto su divani o sui letti, quindi quando la lasciamo da sola a casa dobbiamo sempre ricordarci di chiudere il salone e le stanze da letto.
      Questo ci crea notevoli , a parte d’ igiene, ma anche l’impossibilità di portarla fuori con noi , per esempio in viaggi, perché non potremmo lasciarla da sola in albergo.
      Inoltre ho sempre paura che i miei figli si scordino di chiudere le porte delle stanze, ed ho già dovuto cambiare i divani
      Ho sempre pensato potesse essere la gelosia nei confronti dei 2 gatti di casa (che tortura ! a modi gioco ma non li lascia mai in pace) ai quali è consentito di salire su letti e divani mentre a lei no (il motivo è che Musa ha il pelo lungo e le piace rotolarsi nei prati, specialmente nella terra, quindi è sempre abbastanza sporca !!)
      ma nel tuo articolo dici che non si tratta mai di dispetti
      e allora cosa può essere ?
      L abbiamo abituata ad uscire spesso , e mi ero convinta che non riuscisse a trattenere la pipì a lungo , perché spesso mi chiede anche di uscire in giardino, anche se è tornata da poco dalla passeggiata
      Quest’ estate invece ho sperimentato che volendo riesce a trattenere la pipì anche per 12 ore
      ( eravamo con lei in barca e finché non la portavano a terra non la faceva, neanche sulle traversine )
      Sinceramente non so più cosa fare !!
      per favore dammi qualche consiglio
      ps dimenticavo di dirti che la sua educazione a non sporcare in casa è stata molto lunga
      Non l abbiamo mai sgridata ma ha imparato a non sporcare più in casa solo verso i 10 mesi
      grazie per i tuoi consigli

  • Paola ha detto:

    Ciao sono Paola ho adottato un meticcio di 5 mesi circa q stato abbandonato, son tre mesi q e con noi è una cagnolina molto affettuosa di taglia piccola un mix di bassotto e jack
    Ma in questi mesi la pipì sempre in casa È adesso in più a iniziato a farla sulla sua cuccia e dorme li
    La porto spesso fuori a correre è molto socievole ma nn capisco questo suo comportamento nn so più come comportarmi con lei sto al punto di regalarla nn ne posso più io sono intratta un ansia nn so cosa fare ne ho provato tutte ma il risultato zero pipì nella cuccia e X terra cosa devo fare aiuto avrei bisogno di consigli

  • Claudia ha detto:

    buongiorno, ho un Maltese maschio di due anni e mezzo, l ho portato a casa quando aveva un anno e ha cambiato tre case..con il lavoro che faccio sia il che il mio compagno non riusciamo a farlo uscire come si dovrebbe..ho una terrazza di 120mq e spesso lo mando fuori per fare i bisogni, il problema è che la sera quando andiamo a dormire anche se è uscito per fare i bisogni mi ritrovo sempre la pipìlin due tre punti del salone…la sera gli lascio la traversina e la fa anche lì. Non so come fare , durante il giorno dentro casa non mi fa nessun danno.

  • Simona ha detto:

    Ho un jak Russell di 2 anni e 4 mesi fino a 9 mesi è stato a casa poi x la disperazione lo abbiamo messo nel nostro giardino da poco stiamo pensando di riprovare a portarlo a casa ma abbiamo paura ke lui ricomincia a fare i bisogni x casa e a distruggere tutto..come possiamo fare x abituarlo a comportarsi bene a casa ?grazie

  • Rosa ha detto:

    Salve io ho un pechinese di due anni prima quando uscivo faceva pipi sulla traversa adesso è un periodo che la fa vicino al divano anche se lo porto in bagno dopo un pò la fa in casa lo stesso lo sgrido lui si accuccia ma lo fa .come posso fare x farglielo capire esiste qualche prodotto che posso spruzzare o mettere vicino al divano che eviti di fargliela fare..aiuto.

  • Rosa ha detto:

    Salve io ho un pechinese di due anni prima quando uscivo faceva pipi sulla traversa adesso è un periodo che la fa vicino al divano anche se lo porto in bagno dopo un pò la fa in casaloco stesso lo sgrida lui si accuccide ma lo ricordo fa .come posso fare x farglielo capire esiste qualche prodotto che posso spruzzare o mettere vicino al divano che eviti di fargliela fare..aiuto.

  • Alice ha detto:

    Buongiorno Angelo,
    ho scoperto il tuo blog da poco e non posso fare altro che ringraziarti!
    Io sono padrona di una cagnolina da quasi un mese, l’ho adottata da un canile ed ha circa un anno: si è subito attaccata moltissimo, la nostra relazione è già animata da grande affetto e mi segue molto bene quando siamo fuori (la lascio libera e lei torna senza problemi, a parte qualche volta che fa la “birichina” e ci mette qualche secondo in più).
    La considero ancora cucciola per cui cerco di portarla fuori almeno 5-6 volte al giorno, ma la lascio già da sola in casa quando vado a lavorare, circa 6 ore, e quando è da sola non sporca.
    Sporca però quando io sono in casa, ultimamente fa la pipì di notte (verso le 4/5 del mattino) e di mattina prima di uscire per la seconda volta. di solito usciamo verso le 7 e verso le 11. mi accorgo che quando sono occupata, sto lavorando o sto facendo qualcosa che non contempli la sua compagnia, lei cerca di attirare la mia attenzione in molti modi.
    la mia domanda è questa: può essere che sia un modo per attirare la mia attenzione? come posso cambiare questo atteggiamento?
    grazie in anticipo
    Alice

  • Valentina ha detto:

    Come fare quando uno deve stare fuori casa x mezza giornata x lavoro e non può portare il cucciolo fuori?

  • lara ha detto:

    Buongiorno
    io avrei un problema che non so risolvere.
    Ho tre cagnoline. Le prime due impararono subito a fare pipi fuori ed a trattenersi (la prima imparò una settimana dopo che la trovammo ed aveva circa 8-9 mesi, mentre l’altra la adottammo a 3 mesi, e a 5 mesi gia sapeva trattenersi e aveva capito che doveva fare tutto fuori).
    Ora abbiamo preso un altra cucciola. l’abbiamo adottata da un rifugio quando aveva piu o meno 2 mesi e sin da subito la portavamo giu. la scendevamo ogni 2 ore per farle fare i bisogni. Le posso dire che lei sa che la deve fare giu,e sa anche che a casa non si fa, tanto è vero che quando la fa a casa poi si nasconde.
    Il problema è che non riusciamo davvero a capire perche non si trattiene. e’ come se arriva un momento durante la giornata in cui tutto quello che ha imparato lo dimenticasse e tornasse cucciola
    è capace di resistere tutta la notte, e poi magari in giornata dopo averla scesa, ri fà pipì a casa un ora dopo! oppure non la fa giu e quando risale la fa.
    Il grande problema è soprattutto nel tardo-pomeriggio/sera quando ne fa anche 2-3-4 nel giro di poche ore.
    io sono disperata perche non so piu che fare.
    ho provato traversine, premi, sgridarla.ecc ma niente, quando le scappa la fa.
    tra l’altro la fa sempre in giro per casa, non ha un posto fisso.
    Il problema è che ora la cagna ha gia un anno e ho paura che se non impara ora, non lo farà mai piu. usasse almeno le traversine!!ma nemmeno quello!
    quindi non so davvero che fare 🙁 un consiglio ?

  • Antonella ha detto:

    Io ho una pitbull di un anno. L’ho adottata quando aveva sei mesi circa, mentre nei sui primi mesi di vita era confinata in un recinto con un altro cane che la mordeva e non le lasciava molto cibo. Quando l’ho portata a casa, per motivi di lavoro, la lasciavo in casa con la finestra aperta così che lei potesse andare fuori a fare i suoi bisogni su una traversina.
    Adesso ho più tempo libero e la tengo in casa (anche perché con questo freddo non posso lasciare la finestra aperta). La porto costantemente 4 volte al giorno fuori. Ha imparato subito a trattenere la pipì e a farla fuori casa ma non la pupù. La fa solo di notte e sparsa per casa. Come fare per farle capire che deve farla quando scendiamo? Sono disperata, non ne posso più di alzarmi la mattina e avere questo tipo di “buongiorno”..può darmi qualche consiglio?

    • Regina ha detto:

      Salve ho una bellissima cucciola di labrador di 5 mesi con me solo da 2 mesi e capita ancora che mi fa pipi in casa come mai io la porto spesso fuori non so forse commetto degli errori adesso anche nella sua cuccia prima no grazie aspetto vostre risposte.

  • Enza Rapa ha detto:

    la mia bassottina di 3 mesi fa a volte cacca nella cuccia e sulla sua copertina. Per le vaccinazioni non esce ancora cosa posso fare? L ho portata da un addestratore per insegnarle le prime nozioni e mi ha detto che devo tornare quando avrà compiuto almeno 8 mesi e che devo tener presente che i bassotti difficilmente si possono educare. E’ vero? Se non è così mi può indicare qualche centro a napoli e magari i prezzi a cui vado incontro? GRAZIE E ATTENDO

  • Anonimo ha detto:

    No non è così I miei cani possono uscire e entrare quando vogliono appena sono soli la fanno sul divano con la porta aperta

  • Giulia ha detto:

    Salve,
    io ho un bracco di Weimaraner di 2 anni e da due mesi a questa parte ha ripreso a fare pipì dentro casa durante la notte. La mettiamo a letto verso le 23.30 dopo averle fatto fare pipì e alla mattina la apriamo verso le 7.00. Se le metto il panno lo distrugge.
    Non credo sia un problema fisico il suo visto che è sempre riuscita a non farla… siamo un po disperati e non sappiamo proprio come muoverci. Ha dei consigli da darci? Cosa possiamo fare?
    grazie
    saluti

    Giulia

  • Daniele ha detto:

    Buongiorno, ho un cane di 11 anni e sin da quando è piccolo si fa la pp addosso quando fa festa e la fa in casa anche quando ci siamo. Da premettere che esce una volta al giorno per circa un’ora e che a disposizione ha una terrazza per fare i bisogni. Le pipì sono aumentate da quando altre due persone sono entrate a far parte della famiglia, quindi oltre all’attaccamento che nutre nei miei e nei confronti di mio padre, ha sviluppato forse, anche una territorialità verso gli estranei. Ma sembra anche che le “marchiature” aumentano nei momenti di eccitazione (ritorno a casa di qualcuno in particolare). Da aggiungere anche che se si sgrida, ringhia. Sicuramente dal mio canto ho svariate colpe per non averlo educato a dovere ma adesso, cosa potrei fare per disabituarlo?

    • Angelo Vaira Angelo Vaira ha detto:

      Rivolgersi a un professionista che aiuti a capire la vera causa del problema. Se lo facessimo qui fra un commento e un altro peccheremmo di superficialità e non risolveremmo nulla, probabilmente.

  • Leonardo ha detto:

    Salve, il mio Chihuahua da piccolo mi faceva la,pipì sul tappetino assorbente, purtroppo da un po di tempo e soprattutto in mia assenza (quando ci sono lo fa sempre sul tappeto), fa i bisogni vicino alle sedie, come potrei fargli capire che non deve ? Oggi ad esempio lo ha fatto nella sua ciotola dell’acqua.
    Grazie per la risposta eventuale

    • Angelo Vaira Angelo Vaira ha detto:

      Bisogna attuare un piano fatto di a) sapere cosa fare (es.: tenerlo a vista per un certo periodo, la cui lunghezza dipende dal cane e dalla situazione) e b) imparare COME farlo (tempismo, intensità, conseguenze ecc.). Non si può imparare attraverso dei commenti su un blog, ci vuole l’aiuto di un bravo educatore cinofilo. Su http://www.thinkdog.it ne trova diversi.

  • Giorgia ha detto:

    Io ho un border follie meticcio di 4 mesi..l’abbiamo preso grande perciò non riesce ad abituarsi alla casa. Fa i suoi bisogni appena arriva in casa. Inoltre la notte non dorme, preferisce dormire al giorno e ciò ci disturba. Come possiamo fare?? La prego ci aiuti

    • Angelo Vaira Angelo Vaira ha detto:

      Cerchereste mai di risolvere la dislessia di un bambino attraverso dei commenti su un blog? Da quanto mi raccontate il vostro cane non ha bisogno di essere educato, ma di qualcosa di più complesso. Cercate un bravo professionista con cui lavorare.

  • patrizia mele ha detto:

    come fare il mio jak russel di 8 anni appena e da solo anke se e appena uscito a fare bisogni appena vado via fa due tre volte la pipi ‘ vicino ai mobili in casa cosa devo fare finisce di farmi marcire i mobili e poi il brutto odore ke si impregna nn va via,vi prego di aiutarmi perkè nn ce la faccio piu io vado a lavoro e nn so cosa fare altrimenti devo darlo via ma nn voglio perche’ io amo il mio cane, vi prego di rispondermi al piu presto, grazie Patrizia

  • RitA ha detto:

    Il mio cane e’ adulto ha 8 anni e fa la pipì a casa
    Da sempre io sto perdendo la pazienza per e la fa anche se l ho appena portato fuori. Non c è un posto dove non c e la sua pipì, c e da impazzire . C è sempre puzza a casa mia devo sempre piUlire prima di andare a lavorare lo faccio uscire ma quando torno c è sempre la sua pipì. Sono gocce che lui sparpaglia dapertutto , sono davvero stufa

  • Diego ha detto:

    Buongiorno 🙂

    Nel video dice apertamente di non usare le traversine.. Ma nei primi 3 mesi di vita (il mio ne ha 2 e mezzo) non avendo i vaccini adatti per uscire all’aperto come è meglio muoversi?

    • Angelo Vaira Angelo Vaira ha detto:

      Non è vero che il cane non deve uscire di casa fino a piano vaccinale completo. Non solo gli impedisce si imparare a sporcare fuori ma, cosa assai più grave, compromette la sua intera esistenza mancando in socializzazione. Fra i due e i 4 mesi è periodo in cui i cani devono prendere familiarità, fare esperienza, col loro ambiente, i suoni che lo abitano, gli altri umani ecc. Se questo non accade le probabilità che sorgano problemi comportamentali, anche in futuro, a un anno un anno e mezzo, sono molto alte.

  • Teresa ha detto:

    Salve, sono un po’ “disperata”!!! Ho un Yorkshire terrier di 6 anni da un paio di anni fa la pipì in casa sempre nei stessi posti (es.:vicino all’armadio,comodino, nell ingresso) quasi in tutte le stanze della casa! Ho provato con un repellente, urlando ma non c’è verso di farlo smettere…ho un bambino e oltre alla puzza di urina insopportabile, devo stare continuamente attenta che il bambino non ci vada con i piedi dentro…c’è qualcuno che può aiutarmi Grazie

  • Rosa ha detto:

    Ciao
    Ho una cucciola di pinscher.
    Le ho insegnato a fare i bisogni sulla traversa, deve ancora finire il ciclo di vaccini quindi non posso portarla fuori. È andato tutto bene per due mesi ma è da tre giorni che, oltre che a farli sulla traversa, non fa altro che fare pipì e cacca per tutta casa e non riesco mai a beccarla sul fatto.
    Come posso rimediare?

  • Alce ha detto:

    Abbiamo un beagle di quasi 4 anni. Abituato a stare con noi in casa ma ha una brutta abitudine che è quella di fare la pipì ad angolo del divano a dx o a sx non fa differenza. La sua ultima uscita notturna è circa a mezzanotte..in giardino..ma nonostante tutto la notte capita che la fa dentro…non sappiamo più cosa fare..rimprovarandolo per circa una settimana non la fa più..poi di nuovo..aiutateci!!!

  • Francesca ha detto:

    Ciao ho un pincher maschio di 7 mesi che marca il territorio in casa come faccio per correggerlo?

  • Daniela ha detto:

    Ciao noi abbiamo un American staffordshire di due anni.. Abbiamo provato di tutti i colori e tipi, forse anche sbagliando, ma nonostante tutti i tentativi quando siamo fuori lui fa diverse pipì in casa… Non sappiamo più come fare puoi darci dei consigli?! Grazie

  • emilio ha detto:

    ho 2 cani maschio e femmina quando io e mia moglie usciamo insieme anche se li ho portati fuori la femmina fa la pipi.

  • Sara ha detto:

    Ciao, il mio Jack Russell di 4 mesi sa perfettamente che il suo bagno è fuori casa, infatti fa la cacca sempre nello stesso posto, e ogni volta che lo portò giù fa anche pipì. Solo che a volte dopo averlo portato giù, saliamo in casa e fa altra pipì, davanti a me. Mentre se resta da solo o la notte (quindi anche 10ore) non fa una goccia di pipì in casa, ma se ci siamo noi la fa. Come devo comportarmi? Per favore aiutami!

  • ANNA RITA ha detto:

    il mio pincher, maschio di due anni, non solo fa pipì per terra ma , anche sul salotto sui tappeti e anche addosso alle buste della spesa appena le poggio a terra…è sveltissimo non faccio in tempo a poggiare qualcosa a terra che subito ci schizza!!! e se non chiudo la camera da letto e capace di farla anche sul letto, a volte anche la pupu….
    come devo comportarmi…qualcuno mi ha consigliato di sterilizzarlo, ma vorrei evitare, povera bestiola.
    mi fa sapere grazie

  • Rosi ha detto:

    Buongiorno,
    avrei bisogno di qualche consiglio su come comportarmi con una cagnolina mooolto tenera presa in canile ma con un terrore addosso devastante.
    Ha preso posizione nella sua nuova “cuccia” nell’angolo del salotto, ma da li non si smuove, terrorizzata da tutto ciò che si muove e che gli si avvicina.
    Non le piace giocare e quando esce per i suoi bisogni rientra immediatamente e va di nuovo ad accucciarsi.
    La cagnolina l’abbiamo presa ad Aprile 2015.
    Come posso aiutarla?
    Sappiamo solo che è stata maltrattata.
    Grazie

  • Nevio ha detto:

    Semplicemente grazie 🙂

  • Teresa De Stefano ha detto:

    Io ho 2 labrador rispettivamente di 10 e 7 anni. Circa la prima di 10 anni nessun problema ma l’altra fa la pipi e la cacca dove si trova al prato o a casa. Permetto che è un cane particolare sospettoso, sembra asociale tranne che con noi cerca di evitare di essere toccata a meno che non se ne possa fare a meno. L’ho acquistata da un allevatore e quando l’ho presa era in una gabbietta da sola senza i genitori ed i fratellini. Può aver inciso questo sul suo carattere. HS un affetto morboso per il cane più vecchio. Mi potete dare un consiglio?

    • Marina ha detto:

      Buongiorno Teresa, nel caso di un cane adulto come il suo di 7 anni sicuramente le motivazioni a sporcare in casa sono diverse da quelle di un cucciolo. Le prime settimane di vita con la mamma sono molto importanti perchè si sviluppi la capacità a formare legami di attaccamento sicuri con la famiglia di adozione – cani e umani – e le esperienze fatte in seguito aiutano a sviluppare sicurezza in sè stessi e a imparare a cavarsela da soli. E’ molto difficile dare un consiglio in un caso un po’ complesso come questo, meglio rivolgersi a un educatore che potrà guidarvi nel vostro percorso di crescita. http://www.thinkdog.it/dove-2/

  • katya ha detto:

    trovo che le lezioni del sig Vaira siano molto interessanti,di facile comprensione x un’ottimale convivenza con il nostro peloso…….., un cane sereno e’ un cane felice!!!
    Grazie Vaira.

  • Francesca ha detto:

    Help! Penelope é la nostra labrador di 1 anno e mezzo! Con noi vive anche polpetta (labrador 4 anni) entrambe femmine che vivono da sempre con noi, stanno in casa e hanno libero accesso a tutte le aree della casa (come il divano) e spesso dormono con noi, questo fino a un mesetto fa quando abbiamo iniziato ad insegnare loro a non dormire con noi! Per la grande nessun problema, ha apprezzato la nuova brandina che é diventato il suo giaciglio! La piccina invece nonostante abbia anche lei apprezzato il cuscinone sul quale dorme… Fa la Pipî in casa di notte, sempre nello stesso punto della sala. Talvolta ci chiama per uscire di notte..e ovviamente la si fa uscire.. Ma qualche volta nonostante questo troviamo la solita Pipî nel solito punto! Però, se dorme con noi é come se si rilassasse e la notte non fa la Pipî ne chiede di uscire! Sembrerebbe un dispetto… Ma so per certo che non é un cane dispettoso! Cosa possiamo fare?

  • Daniela ha detto:

    buonasera ..vorrei per cortesia sapere come fare con il mio scricci che da qualche tempo mi fa la pipi di notte…le devo dire che ha 13 anni e per noi non riesce più a tenerla…ho sparso la casa di panni ma lui immancabilmente la fa in parte sul pavimento…non riesco a sgridarlo perché mi rendo conto che non lo fa apposta…come posso fare per farla fare sul panno? anche perché sua sorella più giovane e furba ci prova anche lei a farla vicino…

  • Giuseppe Simonetta ha detto:

    La mia westy di un anno capita che mi faccia saltuariamente la pipi’ nel cuscino della cuccia o sul divano. Se le metto un cuscino o uno strofinaccio sul fondo del trasportino lo bagna inesorabilmente, se non metto nulla non la fa. Cosa pensi che sia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.